Consulta le classifiche calcio free

Home / Ciclismo

Il Giro d’Italia a Cervere

Successo di Marck Cavendish

La tappa al campione del mondo

nella foto Basso

 
CERVERE - Si è conclusa con la vittoria in volata di Marck Cavendish la tredicesima tappa del Giro d’Italia il 18 maggio scorso: la Savona-Cervere.
La tappa era la più breve del Giro 2012 e ha messo i ciclisti davanti ad un tracciato nervoso nella prima parte, che scavalca le montagne tra la Granda e la Liguria, per poi scendere verso la pianura cuneese volgendosi verso le Langhe con un saliscendi sino a Cherasco.
La comitiva rosa è partita dalla città ligure nella tarda mattinata, dopo appena 2km si è staccata una fuga terminata poi a una trentina di km dal traguardo. Subito dopo la partenza i ciclisti hanno salutato il mare e hanno iniziato ad addentrarsi verso l’entroterra dove hanno affrontato l’unico GPM della giornata, posto dopo oltre una trentina di km ai 734 m di Montezemolo, vinto dal "nostro" Failli Francesco, maglia azzurra ancora sulle spalle del polacco Golas. Il gruppo ha proseguito verso il Piemonte toccando Mondovì e il Santuario di Vicoforte, ultimi saliscendi prima del traguardo posto a Cervere.
Prima della partenza il campione del mondo Mark Cavendish aveva dichiarato che stava tornando in forma dopo le cadute della prima settimana e che questa sarebbe stata una delle ultime possibilità per lui, ma ha anche reso pubblica la sua voglia di arrivare a Milano e conservare la maglia rossa, il campione australiano difatti non ha escluso di poter superare l’inferno delle montagne per poter correre fino alla fine questo Giro e magari ottenere ancora un altro successo nell’ultima tappa sulla carta per velocisti.
La maglia rosa è rimasta sulle spalle dello spagnolo Joaquin Rodriguez seguito dal canadese Hesjedal a soli 17 secondi. La rossa, quella della classifica a punti è indossata invece proprio dal campione del mondo Mark Cavendish mentre quella riservata al miglior giovane, quella bianca resta sulle spalle di Damiano Caruso.
Ancora una volta la carovana rosa ha portato sulle strade della nostra provincia un gran numero di tifosi, con la speranza che questo, dopo la partenza di domani da Cherasco sia solo un arrivederci, voci dicono che il prossimo anno le città si invertiranno: arrivo a Cherasco e partenza il giorno successivo da Cervere, tutti noi tifosi confidiamo nelle ottime capacità organizzative dell’assessore al turismo e allo sport del Piemonte Alberto Cirio.
Emanuele Barra

Ciclismo Giro d’Italia 2012 a Cervere (foto Barra)

Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere Il Giro d’Italia a Cervere

© Copyright 2016 SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Via Parrà, 9 - Saluzzo - P.Iva/Cf. 01893690048 - Registro Imprese di CN n. 01893690048 - Rea n.CN-142932