Consulta le classifiche calcio free

Home / Basket

Cuneo superata

Supertino trascina l’under 15

L’under 14 regionale cade a Carmagnola nei minuti finali

Under 15 elite

Granda Cuneo 52

Cr Saluzzo 72

Parziali: 7-18; 22-38; 34-60.
Saluzzo: Cascavillo 1, Rabbia, Amateis, Canavese 4, Sartorio 8, Marc 9, Cane 7, Bellino, Frandino 9, Supertino 34, Angaramo. All.: Racca.

Finalmente un test di un certo spessore per i gialloblu: al via della Croce è di scena quel Cuneo che tanto filo da torcere ha dato ai ragazzi saluzzesi negli anni passati. Solita partenza a razzo per i gialloblu che grazie ad una difesa molto alta mettono in difficoltà i cuneesi. Superlativo Supertino che gioca una spanna sopra qualsiasi avversario gli si pari di fronte. Al riposo Saluzzo guida per 22-38. La ripresa si apre con un altro quarto molto positivo per i gialloblu che impongono il loro ritmo e anche i giovani del '99, chiamati in campo, hanno fatto vedere cose egregie. Si arriva sul +28 con 2 liberi di Supertino ad inizio quarto periodo e poi accade l’impensabile: i saluzzesi vanno in bambola e permettono agli avversari 5-6 minuti di basket facile facile. Richiamati all’ordine gli ospiti  riportano la partita sui giusti binari anche se, come commenta coach Racca “Dobbiamo cercare di limitare al massimo queste amnesie per evitare di incorrere in brutte sorprese quando affronteremo compagini di uno spessore superiore”.

 

Under 14 regionale

Carmagnola 84

Egea Saluzzo 72

Saluzzo: Cesano, Frua 2, Canina 22, Frandino, Rabbia 19, Canavese 12, Angaramo 11, Kacemba 6, Di Leo, Devalle. All.: Rabbia. Ass. all.: Carignano

Il Carmagnola ferma i giovani saluzzesi gialloblù reduci da 3 vittorie consecutive. Il match era particolarmente importante per aggiudicarsi la vetta della classifica con 8 punti. Partita sotto molto aspetti difficile per la difesa irregolare nei primi due quarti da parte dei ragazzi di coach Rabbia. Solo dopo la pausa lunga i giovani marchesi si portano a -2 e mantengono questo divario per tutto il terzo e quarto periodo, ma nei minuti decisivi la concentrazione crolla e i padroni di casa si portano in vantaggio di 12 punti. Il pensiero dell'assistant coach, Carignano, a fine partita: “Avessimo difeso per tutti i 40 minuti avremmo potuto vincere la partita secondo, sono però soddisfatto per l'intensità offensiva e per l'esecuzione di gran parte delle azioni, frutto di duro lavoro”.

 

© Copyright 2016 SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Via Parrà, 9 - Saluzzo - P.Iva/Cf. 01893690048 - Registro Imprese di CN n. 01893690048 - Rea n.CN-142932